mercoledì 5 dicembre 2012

Al Pacino su Iris

Il blog riprende vita. Una decisione improvvisa. La Casa Stregata riprende ad essere ospitata dai suoi fantasmi, delle sue ombre. Sono passati due anni dall'ultimo post e molte cose sono cambiate, sicuramente cambierà anche l'approccio. Abbiamo parlato di Regia Teatrale, di Cinema, di Musica, abbiamo incontrato Stanislavskij, Raffaele Viviani, Mejerchol'd e tanti altri. Riprendiamo da dove abbiamo lasciato, verso strade nuove e forse anche più personali, più dissacratorie, meno istituzionali. O forse no. L'importante è riprendere. E ho intenzione di riprendere con una sorta di informazione di servizio: su Iris, canale dedicato interamente alla settima Arte, ogni Lunedì in prima e in seconda serata, stanno passando grandi film con Al Pacino, per la serie Actor Studio.

Lunedì scorso ho avuto modo di apprezzare di nuovo il grande Scarface, regia di Brian De Palma Un film strepitoso che consiglio a tutti e con un Al Pacino fenomenale nei panni del memorabile Tony Montana. Già nei mesi passati, sempre per la serie Actor's Studio, ho avuto modo di godermela alla grande con De Niro, uno dei miei attori preferiti, ora tocca ad Al Pacino.
Che dire, veder recitare Al Pacino è un piacere. Sulle righe quanto basta, una resa del personaggio a dir poco perfetta, una padronanza del corpo e dello spazio che rende vivo tutto ciò che gli sta attorno e poi un senso del ritmo che mi fa letteralmente impazzire.
Entrò all'Actor Studio di Lee Strasberg, dopo anni passati a fare ogni tipo di lavoro e dopo essere stato arrestato per porto abusivo d'arma da fuoco. Chissà, forse la vita gli ha insegnato a recitare.
Non a caso i personaggi a cui è indissolubilmente legato il suo nome sono il Michael Corleone della trilogia de Il padrino di Francis Ford Coppola, Carlito Brigante in Carlito's Way, Benjamin "Lefty" Ruggiero in Donnie Brasco, il poliziotto Frank Serpico in Serpico (1973) e il rapinatore Sonny in Quel pomeriggio di un giorno da cani, il tenente della rapine e omicidi Vincent Hanna in Heat - La sfida. Tutti personaggio indissolubilmente legati alla strada.
Basta, Al Pacino è un grande, uno degli attori del Ventesimo e Ventunesimo secolo.
Non perdetevelo.

Condividi questo articolo su facebook Condividi su Facebook

Articoli correlati per categorie




Se ti è piaciuto l'articolo,iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

2 commenti:

è accettato ogni tipo di commento, soprattutto se in disaccordo con il contenuto del post. I commenti che contengono offese personali (a chiunque siano dirette) verranno cancellati.