giovedì 19 marzo 2009

I film sul mostro di Firenze, dall'Italia a Hollywood.

Sul quotidiano La Repubblica di oggi nella sezione spettacoli si possono leggere due articoli che riguardano lo stesso argomento: l'uscita di una serie che tv in Italia per FoxCrime e di un film a Hollywood per la United Artists di Tom Cruise, che hanno per argomento una delle pagine più buie della storia italiana, i delitti del mostro di Firenze.

 

In Italia.

In Italia il regista Antonello Grimaldi ha appena iniziato le riprese della serie tv Il mostro di Firenze, gli sceneggiatori sono gli stessi di Romanzo criminale: Daniele Cesarano, Barbara Petronio e Leonardo Valenti.

 La serie di sei episodi avrà come oggetto le estenuanti ricerche di un uomo che non è riuscito ad   accettare la morte della figlia, uccisa dal mostro di Firenze.

Si tratta della vera storia di Renzo Rontini che a partire dal 29 luglio del 1984, data dell'uccisione della figlia Pia, ha dedicato tutta la sua vita alla ricerca dei colpevoli dell'omicidio. Renzo Romiti abbandonò il lavoro, era ingegnere navale, per affiancare le indagini dei magistrati e per seguire tutte le udienze del processo che riguardava la figlia. Arrivò a rovinarsi, a perdere la casa per poi morire a causa di un infarto il 9 Dicembre 1989. 

Gli attori: Bebo Storti nei panni del procuratore Pier Luigi Vigna; Giorgio Colangeli in quelli di Michele Giuttari, ex capo della squadra mobile di Firenze; Nicole Grimaudo è il magistrato Silvia della Monica. Pacciani e Rontini saranno invece Massimo Sarchielli e Ennio Fantastichini.

La serie tv Il mostro di Firenze ruoterà intorno alla ricerca della verità da parte di un padre che non si è rassegnato, che vuole scavare a fondo, che non può sopportare che la morte della figlia resti senza colpevoli, come è in verità accaduto: sono stati condannati solo gli esecutori materiali degli omicidi che disseminarono morte e paura nelle campagne intorno a Firenze tra il 1968 al 1985, i mandanti ancora non sono stati identificati e le procure di Firenzee  di Perugia stanno ancora indagando.

 

A Hollywood.

Dall’altra parte dell’oceano Tom Cruise ha acquistato i diritti del libro di Mario Spezi e Douglas Preston Dolci colline di sangue. Il film The monster of Florence più che trattare direttamente il caso dei delitti di Pacciani e compagni (“di merende”), vuole essere una denuncia del pessimo sistema giudiziario italiano.

Quella di Mario Spezi è infatti una vicenda giudicata come una vera e propria vergogna da molti osservatori stranieri. L’allora cronista della Nazione fu accusato di provocare azioni di depistaggio delle indagini e fu anche arrestato per 23 giorni. The guardian giudicò tale arresto come “il più grande abuso contro la libertà di stampa nel mondo occidentale dalla fine della guerra”. Mario Spezi iniziò a seguire piste che la magistratura perugina aveva abbandonato e accusò le indagini ufficiali di essere condotte in modo “sgangherato”. Secondo Mario Spezi i veri colpevoli non erano i “compagni di merende” ma alcuni pastori sardi che vivevano in toscana.

Il film della United Artist darà quindi voce a questa vicenda che, come la serie tv italiana, sarà caratterizzata da questo bisogno di ricerca della “vera verità”, affrontando anche i lati più bui di una storia che di chiaro ha ben poco.

Per avere una idea dettagliata di ciò che è accaduto nei dintorni di Firenze tra il 1968 e il 1985 consiglio di vedere la puntata di Blu Notte di Lucarelli che si è occupata del caso.

Ti è piaciuto l’articolo? Clicca su OK!

Puoi votare altri articoli anche in questa pagina.

Condividi questo articolo su facebook Condividi su Facebook

Articoli correlati per categorie




Se ti è piaciuto l'articolo,iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog! Per maggiori informazioni sui feed, clicca qui!

6 commenti:

  1. una pagina nera davvero.. strana coincidenza che anche in america ne facciano un film.. anche se mirano a denunciare la nostra giustizia..

    RispondiElimina
  2. penso che cerchino un soggetto che mira direttamente allo stomaco dei possibili spettatori. Chi non andrebbe a vedere un film sul terribile mostro di Firenze?

    RispondiElimina
  3. Mentre si aspetta il film vi invito a procurarvi il processo a pacciani e ai "compagni di merende" che si trova facilmente su internet. Da vedere.

    RispondiElimina
  4. si in effetti sono documenti incredibili...
    per esempio vedete qui
    http://www.youtube.com/watch?v=GAl6bGncyVU

    così compaiono anche gli altri video

    RispondiElimina
  5. parchís-chís-chís

    RispondiElimina
  6. Perche all'estero dobbiamo sempre passare con un popolo di incapaci ????

    RispondiElimina

è accettato ogni tipo di commento, soprattutto se in disaccordo con il contenuto del post. I commenti che contengono offese personali (a chiunque siano dirette) verranno cancellati.